PREMI E RICONOSCIMENTI

 

          RICONOSCIMENTI PER LA CRITICA LETTERARIA                                  

3° Premio internazionale Katana per la critica letteraria, conferito dal Centro di 

   Ricerche Poesia contemporanea di Catania il 29 Ottobre 1988

– Menzione d’onore al Premio Bontempelli-Marinetti per la critica letteraria, nel

   1989

– Premio speciale per la saggistica, conferito a Palermo il 15/11/2003 

  dall’ASLA, Associazione siciliana per le lettere ed arti, in occasione del   

  Convegno internazionale Arte e poesia 2003 tenutosi nella ricorrenza del 40°

   anno di fondazione della   Associazione

 

      RICONOSCIMENTI PER LA POESIA

 Menzione speciale per la poesia, conferita a Milano il 5 Aprile 1987 presso la   

   Sala del Grechetto di Palazzo Sormani

 Premio per la poesia Giacomo Leopardi, assegnato dall’Accademia dei Bronzi 

   di Catanzaro il 26 Marzo 1988

 Menzione speciale per il tema sociale, conferito dal Centro studi per la ricerca 

   la documentazione della poesia italiana del 900 “Carlo Capodieci ” presso il

   Teatro Quirino  di  Roma  il 23 maggio 1987

 

   PREMI SPECIALI

– Premio Regionale alla solidarietà e amicizia (VI Edizione) per l’impegno nella

   ricerca letteraria e teologica e nella promozione della solidarietà, conferito il 16

   giugno 2002 dalla Pro Loco e dall’Università della terza età di Modica.

 

–  Premio alla Modicanità nel settembre del 2006

 

                                §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

 

 IL GIORNALE DI RAGUSA  www.ilgiornalediragusa.it

.

 

 

Da Palermo a Bucarest e Genova

 

Modica

Riconoscimenti  culturali al

poeta Domenico Pisana

 

     

 

               

 

Scritto da Felicia Rinzo   

Lunedì 07 Novembre 2011 – 15:37

Modica – Palermo, Bucarest e Genova sono le tre tappe che si accinge a compiere per ricevere tre riconoscimenti culturali, l’illustre poeta e scrittore modicano Domenico Pisana. Giornalista, saggista, intellettuale eclettico, fondatore e presidente del Caffè Letterario Quasimodo, Pisana continua a ricevere apprezzamenti e riconoscimenti in Italia e all’estero. La prima tappa sarà a Palermo il 10 novembre prossimo, dove riceverà una Menzione d’onore presso la Sala Carlo Alberto Dalla Chiesa di Palazzo Jung, nel corso della Cerimonia di Premiazione del 31 Premio internazionale di Poesia “Sicilia 2011”- Sezione inedita, organizzata dall’A.S.L.A, Associazione siciliana per le lettere e le arti, fondata da Ugo Zingales nel 1963 e che da quasi 50 anni svolge attività culturali in Italia e all’estero.

PISANA 30.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 La poesia che la Giuria ha scelto porta il titolo “Perduranti istanti di silenzio”. La seconda tappa che attende Pisana è Bucarest, il 25 novembre, al più grande Salone rumeno del Libro a Bucarest (nella foto) dove, come scrive nell’invito la direttrice del Casa Editrice Junimea Simona Modreanu, “l’Italie est l’invitée d’honneur” (“L’Italia è l’invitata d’onore”) e dove sarà lanciata la versione rumena del Libro di Pisana Quel Nobel venuto dal Sud -Salvatore Quasimodo tra gloria e oblio, recentemente tradotto dal critico letterario e italianista Geo Vasile. Sarà proprio Vasile a parlare del volume e ad intervistare l’autore. La terza tappa sarà a Genova il 17 dicembre, dove Pisana presenzierà tra i finalisti della seconda Edizione del Premio “Satura-Città di Genova”.

L’evento è organizzato con il patrocinio della Regione Liguria, della Provincia e del Comune di Genova, e vanta una giuria d’eccezione, presieduta da Giorgio Barberi Squarotti e composta da Milena Buzzoni, Giuseppe Conte, Rosa Elisa Giangoia, Mario Napoli, Mario Pepe, Giuliana Rovetta, Stefano Verdino, Guido Zavanone. Le sue poesie finaliste sono tutte inedite e portano i seguenti titoli: “Veritando nel naufragio”, “Itinerario tra inconoscibili solitudini”, “Perduranti istanti di silenzio”. “Le tappe mi lusingano e i riconoscimenti fanno piacere, ma – afferma Pisana – esistono cose più alte e importanti di fronte alle quali tutto questo è fugacità; mi conforta il sapere e lo sperimentare che la poesia è la parola rivolta alla Parola, quella che più mi ri-crea e dà vita, è la stella che si piega sulla fragilità dei miei istanti, è la voce che squarcia il rumore dei miei silenzi, è il miele che dà dolcezza lì dove lo sguardo è un sasso appuntito e il cuore una sbarra di ferro.

“Non so ancora se potrò essere, per contemporanei impegni, presente a questi appuntamenti, ma al di là di tutto ciò che più conta è contribuire, ognuno con quel che sente dentro e con le proprie idealità e i propri valori culturali, sociali ed etici che questa nostra terra iblea ci ha trasmessi, a costruire positivamente questo nostro tempo affetto da crisi e turbamenti a livello planetario”.

                                              §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

                                                     PERDURANTI ISTANTI DI SILENZIO

 

Poesia premiata con Menzione d’onore dalla Giuria del 31 Premio internazionale di Poesia “Sicilia 2011”, il 10 novembre 2011 presso la Sala  Carlo Alberto Dalla Chiesa, Palazzo Jung. Organizzatrice del Premio l’Associazione Siciliana per le Lettre e le Arti, fondata da Ugo Zingales nel 1963.

 

 

Se non è possibile il tutto, ch’ io possa apprezzare l’istante,

                            sotto lo sguardo del tuo volto.

Le certezze che svaniscono

                            attendono le nuove scialuppe di là dal mare.

 

Nell’istante di un sorriso muta l’umore,

si fa strada la pace sognata nei tramonti,  

                         scende la magia della fiaba che fa sognare,

                         s’accende il cuore di nuove speranze.

 

Nell’istante di un dono la primavera cede il passo all’inverno,

                       si spezza la catena della diffidenza

                       e il cielo si sgombra di cirri e nubi,

dal nostro cuore prende il volo una rondine.

 

Oggi l’estate ha bussato

                         alla mia porta

        portandomi il sapore del pesco indorato,

le onde marine vezzeggiano

        con il sole che gioca sull’acqua.

 

Ora è tempo d’inebriarmi d’istanti

                     cullato sul divano dei sogni

e  di riempire la bisaccia

                      della mia esistenza

in quest’ansia di infinito dove l’istante è la nostra possibilità.

            

Cogli questa carezza di silenzio

               e sfiorala. Non lasciarla nel vuoto!

Ho paura che rimanga inespressa

       e si macchi del livore di parole.

 

No so se potrà trovare

               riparo nelle tue fibre,

 ma trasformarla in melodia sinfonica

           per le tue orecchie – e scrutala.

 

Ho paura che il fiume delle parole

           arrivi prima del mio silenzio

 e invada la bellezza della parola non detta.

 

Anche se il rumore è forte

       e rude è l’effetto

utilizza questa carezza

       durante il fragore inutile – e scrutala.

  

PREMI E RICONOSCIMENTIultima modifica: 2011-11-16T18:45:00+01:00da domenicopisana
Reposta per primo quest’articolo